Autore Topic: Il problema della Fiorentina  (Letto 7127 volte)

CHEM

  • Administrator
  • Violanato
  • *****
  • Post: 12597
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #15 il: Dicembre 03, 2008, 03:05:22 pm »
Santana? Si gioca in 11 e con questi giocatori se gioca anche Santana (che comunque è l'unico che si impegna sempre e corre come un matto) l'equilibrio si perde.

Serve densità in mezzo e adesso non l'abbiamo. Il Palermo ha schiantato il Milan perche' non gli hanno dato spazi e tempo di pensare con Bresciano, Simplicio, Nocerino e Liverani a centrocampo, sinceramente a me sembra piu' forte del nostro.
Poi vogliamo parlare di Mutu? vogliamo dire che a parte qualche punizione quest'anno non gioca?
mutu non e nemmo al 40%...il centrocampo del palermo non e piu forte del nostro...non vale nemmeno la meta, si sono solamente impegnati....tutto qua

Esageri (neretto). Hanno un buon centrocampo, diverso dal nostro ma pur sempre valido. Liverani fino all'anno scorso ha giocato da noi, Nocerino era praticamente viola e Simplicio era stato accostato piú volte all fiorentina: potevamo averlo noi quel centrocampo, e a me non avrebbe fatto tanto schifo, pur ritenendo il nostro (sebbene ancora inespresso) di valore assoluto.
La testa pesa più delle gambe.

Davideviola

  • SuperTifoso
  • *****
  • Post: 3820
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #16 il: Dicembre 03, 2008, 03:11:50 pm »

Esageri (neretto). Hanno un buon centrocampo, diverso dal nostro ma pur sempre valido. Liverani fino all'anno scorso ha giocato da noi, Nocerino era praticamente viola e Simplicio era stato accostato piú volte all fiorentina: potevamo averlo noi quel centrocampo, e a me non avrebbe fatto tanto schifo, pur ritenendo il nostro (sebbene ancora inespresso) di valore assoluto.
hai ragione forse esagero...ma non vale il nostro centrocampo... su questto non ci piove
Quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete inquinato l’ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.

https://www.facebook.com/davide.accardo?ref=tn_tnmn

Andrea

  • Administrator
  • Ottimotifoso
  • *****
  • Post: 1242
    • Mostra profilo
    • http://www.chatviola.it
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #17 il: Dicembre 03, 2008, 03:20:14 pm »
Il nostro centrocampo non è davvero un granche'....Felipe è forte poi il resto mi pare roba da media squadra. Tutti portatori di palle , nessuno che verticalizza.
A me questo centrocampo NON piace affatto
Ma sai come diceva la mi nonna?  A i'mondo siamo di tanti cervelli, a chi gni garba la salvia e chi l'uccelli
 sventolasciarpa:
"Non compriamo uno qualunque, tanto per fare qualunquismo!"
G.Trapattoni, Firenze 1999
Visita FIRENZE VIOLA.IT !


Davideviola

  • SuperTifoso
  • *****
  • Post: 3820
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #18 il: Dicembre 03, 2008, 03:51:49 pm »
Il nostro centrocampo non è davvero un granche'....Felipe è forte poi il resto mi pare roba da media squadra. Tutti portatori di palle , nessuno che verticalizza.
A me questo centrocampo NON piace affatto
Ma sai come diceva la mi nonna?  A i'mondo siamo di tanti cervelli, a chi gni garba la salvia e chi l'uccelli
 sventolasciarpa:
;D ;D ;D ;D
Quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete inquinato l’ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.

https://www.facebook.com/davide.accardo?ref=tn_tnmn

TIN0

  • Visitatore
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #19 il: Dicembre 03, 2008, 06:47:19 pm »

Ovviamente consideravo di dover riutilizzare i giocatori attualmente a disposizione, arrivassero forze nuove allora sarebbe tutto da riconsiderare. Gobbi è fuori per 1 mese, quindi se abbiamo 3 terzini sinistri e Vargas lo propongo a centrocampo, non resta che Pasqual (o Zauri). Kuz è forse l'unico che ho visto crossare dalla destra decentemente, corss sempre tagliati e veloci, non come quei loffioni di Santana: proverei a metterlo sull'esterno, in modo da garantire anche più copertura alla fascia. Centrali di centrocampo Melo (titolare inamovibile) e Donadel equivale a non fare gioco o quasi: se Montolivo torna a giocare su buoni livelli non avrei dubbi sul dargli quella posizione in campo. L'unica altra squadra di livello che gioca praticamente con 2 mediani è la Juve (Sissoko e Poulsen), però hanno spostato la regia su Camoranesi, almeno fino all'infortunio del danese, fino a riscoprire Tiago garantendo una qualità maggiore al pacchetto centrale. Donadel a me non piace, io cercherei un sostituto con dei piedi migliori perchè altrimenti tutte le volte che proviamo a ripartire o impostare con lui facciamo un buco nell'acqua.

Detto tra noi tra Pasqual e Zauri a sinistra io metterei Zauri, ma è una mia idea o fissazione, quando i giocatori sbagliano troppe partite perdono la mia fiducia, per quanto poco possa valere, e ce ne vogliono d partite perché ricreda in loro.
Tu metti un modulo con le ali...il problema è che anche se consideriamo Vargas un'ala sinistra, ci mancano quelle destre, Santana e Semioli per ragioni diverse non sono all'altezza, Kuzmanovic proprio non è un'ala. Io il 4-4-2 lo metterei col rombo come fa adesso Prandelli, rimescolando un pò le carte e rimettendo qualche giocatore nel suo ruolo, Donadel mediano davanti alla difesa, avrà piedi sgraziati ma Gattuso non ce li ha certo migliori eppure nel Milan è tra i giocatori più importanti, basta fare il conto di quante partite vinca o giochi bene il Milan quando manca Gattuso), Melo sul centro destra...dicono tutti che lo scorso anno nell'Almeria Felipe giocava da mezz'ala destra, più o meno torna a fare la stessa cosa, attaccare per vie centrali ma anche difendere  se il terzino destro va a crossare, Kuz a sinistra a fare la stessa cosa di Melo ma col terzino sinistro, Vargas...così abbiamo 3 giocatori a centrocampo che corrono e sanno anche coprire e due di loro sanno anche attaccare. Per finire il reparto Montolivo dietro le punte, così lo "liberiamo" dal fare pressing a tutto campo (non che non debba coprire, ma meno di quanto faccia ora) e sarà più libero di sfoggiare il suo innato talento e zittirci tutti ancor ed ancora, se ci riesce ovviamente.
Io così farei, rivaluterei un giocatore che al momento per noi è fondamentale, in quanto l'unico mediano in rosa, e metterei gli altri nei ruoli in cui sembrerebbero più bravi.

CHEM

  • Administrator
  • Violanato
  • *****
  • Post: 12597
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #20 il: Dicembre 04, 2008, 07:35:55 am »

Ovviamente consideravo di dover riutilizzare i giocatori attualmente a disposizione, arrivassero forze nuove allora sarebbe tutto da riconsiderare. Gobbi è fuori per 1 mese, quindi se abbiamo 3 terzini sinistri e Vargas lo propongo a centrocampo, non resta che Pasqual (o Zauri). Kuz è forse l'unico che ho visto crossare dalla destra decentemente, corss sempre tagliati e veloci, non come quei loffioni di Santana: proverei a metterlo sull'esterno, in modo da garantire anche più copertura alla fascia. Centrali di centrocampo Melo (titolare inamovibile) e Donadel equivale a non fare gioco o quasi: se Montolivo torna a giocare su buoni livelli non avrei dubbi sul dargli quella posizione in campo. L'unica altra squadra di livello che gioca praticamente con 2 mediani è la Juve (Sissoko e Poulsen), però hanno spostato la regia su Camoranesi, almeno fino all'infortunio del danese, fino a riscoprire Tiago garantendo una qualità maggiore al pacchetto centrale. Donadel a me non piace, io cercherei un sostituto con dei piedi migliori perchè altrimenti tutte le volte che proviamo a ripartire o impostare con lui facciamo un buco nell'acqua.

Detto tra noi tra Pasqual e Zauri a sinistra io metterei Zauri, ma è una mia idea o fissazione, quando i giocatori sbagliano troppe partite perdono la mia fiducia, per quanto poco possa valere, e ce ne vogliono d partite perché ricreda in loro.
Tu metti un modulo con le ali...il problema è che anche se consideriamo Vargas un'ala sinistra, ci mancano quelle destre, Santana e Semioli per ragioni diverse non sono all'altezza, Kuzmanovic proprio non è un'ala. Io il 4-4-2 lo metterei col rombo come fa adesso Prandelli, rimescolando un pò le carte e rimettendo qualche giocatore nel suo ruolo, Donadel mediano davanti alla difesa, avrà piedi sgraziati ma Gattuso non ce li ha certo migliori eppure nel Milan è tra i giocatori più importanti, basta fare il conto di quante partite vinca o giochi bene il Milan quando manca Gattuso), Melo sul centro destra...dicono tutti che lo scorso anno nell'Almeria Felipe giocava da mezz'ala destra, più o meno torna a fare la stessa cosa, attaccare per vie centrali ma anche difendere  se il terzino destro va a crossare, Kuz a sinistra a fare la stessa cosa di Melo ma col terzino sinistro, Vargas...così abbiamo 3 giocatori a centrocampo che corrono e sanno anche coprire e due di loro sanno anche attaccare. Per finire il reparto Montolivo dietro le punte, così lo "liberiamo" dal fare pressing a tutto campo (non che non debba coprire, ma meno di quanto faccia ora) e sarà più libero di sfoggiare il suo innato talento e zittirci tutti ancor ed ancora, se ci riesce ovviamente.
Io così farei, rivaluterei un giocatore che al momento per noi è fondamentale, in quanto l'unico mediano in rosa, e metterei gli altri nei ruoli in cui sembrerebbero più bravi.

Comprendo quanto dici. Paragonare Donadel a Gattuso, sebbene lo si possa fare per quanto riguarda il livello tecnico (addirittura mi sbilancio dicendo che il mediano viola gli é superiore, almeno in questo aspetto), da un punto di vista del carisma, della determinazione e dell'abilità tattica gli é inferiore. Senza contare il fatto che, come ho sempre scritto e detto, l'80% del potenziale di un giocatore lo fa la testa, il restante 20% i piedi: ecco, su quell'80% Donadel può e deve migliorare ancora tanto, contrariamente al milanista.
Ovviamente immagino che comunque il tuo paragone fosse solo al fine tattico.
Kuz é uno dei pochi centrocampisti che vanta dribbling, cross e tanta corsa. Non é un'ala, concordo, ma lì ha funzionato meglio dei titolari del ruolo. All'occorrenza, spostando Mutu sul centro destra, avremmo 3 centrocampisti + Vargas (parte da dietro) e Mutu piú avanti, con Gila unica punta. Non é solo il mediano che ti garantisce la copertura della difesa ma tutta la fase difensiva e soprattutto una squadra corta che chiude bene gli spazi: può sembrare una frase trita e ritrita ma é così. Ad oggi non siamo bilanciati, la fase di non possesso manifesta delle lacune di concentrazione mostruose (da qui molti gol a fava presi) e quella di possesso troppi passaggi orizzontali e poco movimento senza palla. Difficilmente si vede giocare la palla sui piedi di Gilardino, e le poche volte che succede ne viene fuori sempre qualcosa di buono: una punizione dal limite, uno scambio con Mutu ecc.
Infine, Montolivo non ha la rapidità di passo per fare il trequartista, ne al momento quella di testa: se ci hai fatto caso, ogni volta che ha la palla tra i piedi valuta sempre le posizioni dei compagni e poi, traccheggiando in questa fase, si trova costretto o a tentare di saltare l'uomo o a passare orizzontalmente il pallone. In quella posizione serve uno piú rapido, di piedi e di testa, mentre partendo da piú lontano ha la possibilità di inserirsi col tiro da fuori e di impostare leggermente meno pressato.
« Ultima modifica: Dicembre 04, 2008, 12:36:07 pm da Chem »
La testa pesa più delle gambe.

TIN0

  • Visitatore
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #21 il: Dicembre 04, 2008, 05:35:43 pm »
Il paragone tra Donadel e Gattuso è a fine tattico ovviamente  :)

Che non sia un mediano a fare la differenza nella fase difensiva può anche essere vero, ma certo avere un centrocampista che faccia solo la fase difensiva aiuterebbe non poco. E non puoi metterci uno che quelle cose non le sa fare, Melo è un buon centrocampista con un gran carattere...ma cerca sempre di impostare il gioco, un mediano lo spezza, ci manca quello secondo me.
Montolivo forse non è pronto, chissà, ma almeno ce lo proverei in quella posizione.


Davideviola

  • SuperTifoso
  • *****
  • Post: 3820
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #22 il: Dicembre 04, 2008, 09:53:52 pm »

Infine, Montolivo non ha la rapidità di passo per fare il trequartista, ne al momento quella di testa: se ci hai fatto caso, ogni volta che ha la palla tra i piedi valuta sempre le posizioni dei compagni e poi, traccheggiando in questa fase, si trova costretto o a tentare di saltare l'uomo o a passare orizzontalmente il pallone. In quella posizione serve uno piú rapido, di piedi e di testa, mentre partendo da piú lontano ha la possibilità di inserirsi col tiro da fuori e di impostare leggermente meno pressato.
Parole sante...
Quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete inquinato l’ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.

https://www.facebook.com/davide.accardo?ref=tn_tnmn

sololaviola

  • Global Moderator
  • Violanato
  • *****
  • Post: 18030
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #23 il: Dicembre 05, 2008, 01:04:45 pm »


Infine, Montolivo non ha la rapidità di passo per fare il trequartista, ne al momento quella di testa: se ci hai fatto caso, ogni volta che ha la palla tra i piedi valuta sempre le posizioni dei compagni e poi, traccheggiando in questa fase, si trova costretto o a tentare di saltare l'uomo o a passare orizzontalmente il pallone. In quella posizione serve uno piú rapido, di piedi e di testa, mentre partendo da piú lontano ha la possibilità di inserirsi col tiro da fuori e di impostare leggermente meno pressato.

Ed è il motivo per cui non può nemmeno fare il regista...

gulielmo passeri

  • Visitatore
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #24 il: Dicembre 05, 2008, 02:46:14 pm »
Il nostro centrocampo non è davvero un granche'....Felipe è forte poi il resto mi pare roba da media squadra. Tutti portatori di palle , nessuno che verticalizza.
A me questo centrocampo NON piace affatto
Ma sai come diceva la mi nonna?  A i'mondo siamo di tanti cervelli, a chi gni garba la salvia e chi l'uccelli
 sventolasciarpa:


quoto per quanto riguarda il centrocampo

Davideviola

  • SuperTifoso
  • *****
  • Post: 3820
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #25 il: Dicembre 05, 2008, 06:47:42 pm »


Infine, Montolivo non ha la rapidità di passo per fare il trequartista, ne al momento quella di testa: se ci hai fatto caso, ogni volta che ha la palla tra i piedi valuta sempre le posizioni dei compagni e poi, traccheggiando in questa fase, si trova costretto o a tentare di saltare l'uomo o a passare orizzontalmente il pallone. In quella posizione serve uno piú rapido, di piedi e di testa, mentre partendo da piú lontano ha la possibilità di inserirsi col tiro da fuori e di impostare leggermente meno pressato.

Ed è il motivo per cui non può nemmeno fare il regista...
quindi nemmeno il centrocampista di fascia...rimane il centrale di centrocampo che alla fine sembra l'unico ruolo che puo ricoprire....
Quando avrete abbattuto l’ultimo albero, quando avrete pescato l’ultimo pesce, quando avrete inquinato l’ultimo fiume, allora vi accorgerete che non si può mangiare il denaro.

https://www.facebook.com/davide.accardo?ref=tn_tnmn

Nature

  • aficionado
  • **
  • Post: 130
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #26 il: Dicembre 05, 2008, 07:40:25 pm »
Secondo me non è vero che questo centrocampo non può reggere, lo faceva l'anno scorso dove c'era Liverani al posto di Melo, e il primo è quasi nullo in interdizione, quindi... Secondo me i problemi sono due: la testa della squadra e la condizione dei singoli.
violiamo qualsiasi porta!

L'eliminatore

  • Violanato
  • *****
  • Post: 6353
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #27 il: Dicembre 05, 2008, 07:40:58 pm »
Nel 4-3-3 tutti e tre i centrocampisti devono avere sia qualità che quantità. Nella Fiorentina attuale solo Melo, e, in parte, Kuzmanovic, ce l'hanno. Penso che Corvino stavolta l'obiettivo giusto l'abbia individuato

http://www.youtube.com/watch?v=5jNp1CoLoMw

http://www.firenzeviola.it/?action=read&idnotizia=34994

nel frattempo secondo me la soluzione sarebbe tornare al 4-2-3-1 del primo anno di Prandelli (ma in questo caso o Mutu si mette a fare il trequartista vero e proprio o è un giocatore di troppo) oppure ad un pratico 4-4-2 dove a centrocampo giostrano due mastini come Melo e Donadel più due esterni che facciano TUTTA la fascia, come Semioli e Gobbi.

TIN0

  • Visitatore
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #28 il: Dicembre 05, 2008, 07:46:42 pm »
Gobbi a fare l'ala?


Ma si scherza?


Il 4-2-3-1 andrebbe anche bene, Mutu però dietro la punta in posizione centrale a fare da...seconda punta che parte da lontano, Melo e Donadel dietro a far legna e costruire qualcosa (Melo almeno) e sulle fasce come "trequartisti"...ecco qui chi ci metteresti Sub? Kuz forse potrebbe anche giocare così, almeno per un pò, ma a sinistra? E non ditemi Vargas ancora...è un terzino, che sale parecchio ma sempre terzino rimane.

L'eliminatore

  • Violanato
  • *****
  • Post: 6353
    • Mostra profilo
Re: Il problema della Fiorentina
« Risposta #29 il: Dicembre 05, 2008, 07:57:13 pm »
Gobbi a fare l'ala?


Ma si scherza?

Non l'ala, che tra l'altro è un ruolo che non esiste più, l'esterno di centrocampo! Sono due cose diverse! Lo so, Gobbi non sa crossare, l'avrò visto convergere al centro con efficacia forse due volte da quando è a Firenze...Insomma, non sarà Schweinsteiger ma non lascia nemmeno "le praterie" agli avversari come fa Montolivo...


Il 4-2-3-1 andrebbe anche bene, Mutu però dietro la punta in posizione centrale a fare da...seconda punta che parte da lontano, Melo e Donadel dietro a far legna e costruire qualcosa (Melo almeno) e sulle fasce come "trequartisti"...ecco qui chi ci metteresti Sub? Kuz forse potrebbe anche giocare così, almeno per un pò, ma a sinistra? E non ditemi Vargas ancora...è un terzino, che sale parecchio ma sempre terzino rimane.

Nel 4-2-3-1 un elemento fondamentale è Joergensen. Con Semioli o Santana a destra e Mutu o Jovetic dietro Gila, il danese è come il cacio sui maccheroni. E l'alternativa a Martino potrebbe essere Semioli che a Verona giocava anche a sinistra
« Ultima modifica: Dicembre 05, 2008, 08:33:49 pm da subcomandante »